vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
Vai alla Home testata 11

Archivio Arrigo Coppitz

Il fondo è costituito da 7.230 fotogrammi, di cui: 6.922 negativi b/n di vari formati (6x6, 6x7, 18x24, 10x12), 2 diacolor, 25 provini a contatto (12 fotogrammi a provino, per un totale di 300 immagini). Gli scatti sono stati tutti realizzati per la casa d'asta Sotheby's Firenze tra il 1979 e il 1990 e riproducono oggetti d'arte (porcellane, tappeti, gioielli, mobili, orologi...), dipinti di artisti italiani e stranieri tra il XV e il XX secolo e opere di scultura, passati in asta.
Sono disposti in 4 album e 1 scatola e sono ordinati in ordine cronologico e numerico. L'ordinamento numerico è registrato in 4 fogli manoscritti disposti all'interno di ciascun album. Ogni registro contiene infatti la numerazione progressiva dei rullini e il numero di inventario dei negativi. I 950 negativi collocati nella scatola non risultano invece numerati.

STRUTTURA DEL FONDO clicca su per espandere o ridurre e su per il numero di materiali catalogati

DESCRIZIONE

 vedi di meno
archivio professionale
7.230
numerico, cronologico
Coppitz, Arrigo
Nato nel 1951 a Treviso, all'età di 19 anni si trasferisce a Firenze per frequentare la facoltà di Architettura. Qui inizia la sua carriera di fotografo collaborando con l'architetto
Giovanni Michelucci e apre il suo primo studio nel 1979. Da quell'anno inizia a collaborare con la casa d'aste Sotheby's e si specializza in fotografie di oggetti d'arte.
Il fondo, donato alla Fondazione Zeri nel 2016, costituisce una parte dell'archivio professionale del fotografo Arrigo Coppitz. Il fondo documenta la sua attività di fotografo per la casa d'aste Sotheby's, svolta a Firenze tra il 1979 e il 1990.
1979 - 1990
donazione ( 2016 ) 
buono
L'archivio offre una documentazione di oggetti passati sul mercato antiquario fiorentino fra il 1979 e il 1990. Le riproduzioni riguardano soprattutto oggetti d'arredo e arti decorative, non presenti nella fototeca di Federico Zeri.

INTERVENTI E ACCESSIBILITÀ

 vedi di meno
I materiali fotografici sono stati conteggiati e fatti oggetto di una prima descrizione archivistica, fino al livello del fascicolo, il cui esito è confluito in 'Esplora i fondi'. I materiali sono attualmente ancora collocati negli album originali.
Il fondo è consultabile su appuntamento dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 18, presso la sede della Fondazione. Per richiedere un appuntamento scrivere a fondazionezeri.fototeca@unibo.it

FOTOGRAFI PRINCIPALI

 vedi di meno

SOGGETTI PRINCIPALI

 vedi di meno

FOTO CATALOGATE

mostra tutti ›

ALLEGATI CATALOGATI

mostra tutti ›